I piloti dell’aviazione cinese dovranno familiarizzare con il russo

 

Su-35_russiaMosca e Pechino hanno trovato accordo sull’allestimento dei caccia multiruolo russi Su-35 destinati all’Aeronautica militare cinese. Le informazioni contenute nella cabina del pilota saranno visualizzate in russo, secondo le richieste del cliente. Lo ha dichiarato il vicedirettore generale della compagnia della difesa Kret, parte del gruppo Rostekh, Ghivi Zhanzhgava, il quale ha spiegato che dopo una serie di consultazioni e negoziati è stato infine deciso che la Cina riceverà i velivoli in una configurazione analoga a quella delle forze aerospaziali della Russia.

“Durante tutto l’anno abbiamo lavorato per impostare la visualizzazione dei dati della cabina di pilotaggio in cinese. Tuttavia, a differenza delle scritte, in cirillico e in latino, gli ideogrammi erano difficili da leggere su monitor Lcd. Di conseguenza, la parte cinese ha chiesto di lasciare tutto così com’è. Inoltre, i piloti dell’Esercito popolare cinese hanno già l’esperienza di volo su velivoli Su-27 russi, nei quali le informazioni sono in cirillico”, ha spiegato il rappresentante della compagnia russa. L’unica modifica della versione cinese sarà l’integrazione con le unità di bordo del sistema di navigazione satellitare cinese BeiDou. Le procedure di mappatura dei dati rimarranno in russo.  Agenzia Nova

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

L’India continua lentamente, ma costantemente, a costruire legami militari con la Cina, anche se le sue forze armate sono pronte a essere operative lungo il fronte occidentale con il Pakistan, dopo gli attacchi chirurgici transfrontalieri del 29 settembre scorso. India e Cina, dopo aver tenuto la prima esercitazione tattica nel Ladakh orientale e Sikkim, lungo la Linea di controllo (Lac), all’inizio di quest’anno, sono pronti a nuovi addestramenti a Aundh, vicino a Pune in Maharashtra, dal 15 al 27 novembre. Fonti della difesa hanno riferito che l’esercitazione, che è stata salutata come una importante misura di rafforzamento della fiducia tra le forze armate dei due paesi, vedrà la partecipazione di oltre 170 militari provenienti dal comando militare del Tibet dell’Esercito di liberazione cinese. Agenzia Nova



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -