Minaccia di morte le moglie e tenta di dar fuoco alla casa

Roma – Esquilino: cinese minaccia di morte le moglie e tenta di dar fuoco al loro appartamento

coltelli-Carabinieri

Una lite per “futili motivi” con la moglie che avrebbe potuto avere conseguenze peggiori. Nella notte, i Carabinieri della Stazione Roma Tuscolana hanno arrestato un cittadino cinese di 44 anni, con precedenti, che al culmine di una lite aggravata probabilmente dall’assunzione di cocaina, ha più volte minacciata di morte la moglie di fronte al loro figlio puntandole un grosso coltello a serramanico alla gola e tentando di dare fuoco ad alcune suppellettili del loro appartamento di via Conte Verde.

La moglie, esasperata, ha chiesto aiuto al 112 e i Carabinieri intervenuti nella casa a due passi da piazza Vittorio Emanuele II, nel cuore del quartiere Esquilino, hanno dovuto fronteggiare il marito violento che ha tentato di aggredire anche loro.

Una volta immobilizzato l’esagitato 44enne, i militari hanno perquisito l’appartamento dove hanno rinvenuto mezzo grammo di cocaina, una pistola calibro 8 completa di caricatore, illegalmente detenuta, 27 proiettili e una particolarissima collezione di 35 coltelli di ogni forma, tipo e dimensione, tutti del genere proibito.

Tutto il materiale è stato sequestrato mentre il cittadino cinese è stato trattenuto in caserma, in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

romatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -