Turchia: attivista LGBT mutilata e bruciata

 

Hande-KaderA Istanbul, la comunità LGBT è in lutto. Nel giro di pochi giorni, due crimini particolarmente violenti si sono verificati in questa città conosciuta per la sua scarsa tolleranza.

Hande Kader, 22 anni, figura-simbolo della comunità LGBT turca, è stata trovata bruciata e mutilata l’8 agosto. Quattro giorni prima, un rifugiato siriano gay è stato trovato decapitato nel centro della città.  Orrore in Turchia: trovato corpo di un gay mutilato e decapitato

Il corpo di Hande Kader è stato trovato completamente bruciato lungo una strada in una zona residenziale della città, secondo il Daily Mail. Alla fine di giugno 2015, il mondo ha scoperto il suo volto, fotografato mentre si opponeva ai cannoni ad acqua della polizia in tenuta anti-sommossa incaricata di disperdere il Gay Pride di Istanbul. L’ultima volta, come raccontano gli amici, è stata vista mentre saliva sull’auto di un cliente.



   

 

 

1 Commento per “Turchia: attivista LGBT mutilata e bruciata”

  1. Vogliono eliminare tutti i GAY..? Esistevano prima di Cristo è dopo cristo , dell’impero romano in poi . Possiamo affermare che il mondo senza gay non esiste.
    Il mondo senza stronzi neanche come quelli che vogliono eliminare i diversamente abili .

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -