Stranieri mettono pietre sulle rotaie e danneggiano il treno

 

TRENTO, 19 AGO – Prima uno ha messo delle pietre sulle rotaie, che hanno costretto un treno merci a fermarsi, poi in due sono saliti su un pianale di un vagone. Poco dopo entrambi hanno cercato di aggrapparsi in corsa ai respingenti di coda di un treno regionale, cercando di salire a bordo. Un tentativo bloccato dal macchinista del merci e dal personale ferroviario del regionale. In risposta i due hanno preso a sassate il treno e a pugni il parabrezza, danneggiando i tergicristalli.

Si tratta di due stranieri, risultati ubriachi, uno con tasso di alcol nel sangue superiore oltre sei volte quello consentito. Dovranno rispondere di attentato alla sicurezza dei trasporti, interruzione di pubblico servizio ed ubriachezza. Conseguenze sono state un ritardo di 118 minuti per il merci e di 22 minuti per il regionale. L’episodio, che risale al 12 agosto, è stato reso noto oggi. (ANSA)



   

 

 

1 Commento per “Stranieri mettono pietre sulle rotaie e danneggiano il treno”

  1. Certo non si può giustificare questo atteggiamento e i responsabili devono essere puniti.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -