Disastro economico e crescita zero, Padoan: avanti con le privatizzazioni

“Nonostante la crescita sia più fragile del previsto (in realtà non è FRAGILE, è ZERO, ndr), i conti pubblici sono sotto controllo (oltre 2248 miliardi di debito, ndr), come evidenziato dall’andamento del fabbisogno del settore statale”.

A sottolinearlo in una nota è il ministero dell’Economia e delle Finanza.A fine settembre, rileva il Tesoro, “il Governo presenterà nella nota di aggiornamento al Def il nuovo quadro macroeconomico con le previsioni aggiornate sull’andamento dell’economia e in combinazione con i dati della contabilità nazionale sarà possibile valutare i target per il rapporto deficit/pil e debito/pil”.

Per quanto riguarda il debito, in particolare, sottolinea ancora il Mef, “la privatizzazione di Enav ha ottenuto un buon risultato nonostante il clima generale dei mercati e il piano di cessione di una ulteriore quota di azioni di Poste italiane fornirà un contributo utile ad avvicinare gli obiettivi fissati ad aprile”.

Adnkronos



   

 

 

1 Commento per “Disastro economico e crescita zero, Padoan: avanti con le privatizzazioni”

  1. Le privatizzazioni, in ambito liberista… o neuroliberista, vuol dire svendere i beni di stato, ovvero di noi, per pagare un debito dovuto all’averci “imprestato” dei soldi, in quanto la MASSONERIA, LA RELIGIONE, LA SINISTRA, LA DESTRA di fatto hanno operato per la DISTRUZIONE DELL’ITALIA.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -