Belgio: prete 65enne accoltellato da un richiedente asilo

 

Bruxelles, 1 ago.  – Un prete è stato accoltellato in Belgio, a Laneken, nella sua abitazione, da un richiedente asilo che voleva dei soldi. Lo scrive il quotidiano belga ‘Le Soir’, secondo cui il sacerdote, Jos Vanderlee, è stato ferito alle mani ed è stato ricoverato in ospedale.

Secondo le prime ricostruzioni, che tendono a escludere un movente terroristico, il richiedente asilo ha dapprima domandato al prete, 65 anni, se poteva fare una doccia, poi gli ha chiesto dei soldi. Al suo rifiuto, l’uomo ha estratto un coltello e lo ha aggredito, ferendolo alle mani, prima di darsi alla fuga. L’attacco è avvenuto qualche giorno dopo l’uccisione a Saint-Etienne du Rouvray, in Normandia, di un prete 86enne, sgozzato da due giovani terroristi che avevano giurato fedeltà allo Stato islamico. (AdnKronos)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -