Rapina in villa con mazza chiodata, tre nomadi arrestati

 

mazza-chiodata

TORINO, 27 APR – Tre nomadi tra i 18 e i 24 anni sono stati arrestati dai carabinieri di Nichelino, nel Torinese. Sono accusati di tentata rapina: farebbero parte della banda che ha fatto irruzione in una villetta e, con mazze chiodate con la scritta ‘avvocato difensore’, ha minacciato di sequestrare la figlia 16enne dei proprietari – anche loro nomadi rom – se non avessero consegnato soldi e gioielli.

I tre arrestati sono stati sorpresi dai militari dell’Arma a Orbassano a bordo di una’auto utilizzata per la fuga. Sequestrata la mazza chiodata con cui hanno minacciato la ragazzina e la madre, che erano presenti in casa. Le indagini dei carabinieri proseguono per identificare, e arrestare i complici dei tre arrestati, almeno altri tre banditi. ansa

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -