Svezia: scuola islamica in fiamme a Malmo

 

Una scuola araba nella città svedese di Malmo, popolata da un gran numero di migranti, è stata data alle fiamme da ignoti, secondo quanto dice la polizia, aggiungendo che l’incidente sembrerebbe un attacco deliberato. (RT.com)

L’incendio si è verificato presso la scuola privata di Al Salamah nel quartiere Jagersro di Malmo, verso le 23, ora locale.

Gli agenti di polizia stavano perlustrando la zona quando hanno sentito un’esplosione vicino alla scuola e, arrivati ​​sul posto, hanno visto l’edificio in fiamme. Due agenti hanno poi notato una macchina sospetta che cercava di allontanarsi dal luogo dell’incidente e uno di loro ha sparato nel tentativo di fermare l’auto.

“Diverse pattuglie sono ora alla ricerca degli autori che sono ancora a piede libero”, ha detto Mia Sandgren, Skåne portavoce della polizia della contea.

I vigili del fuoco sono riusciti a contenere l’incendio, ma gran parte del palazzo è anadata distrutta. Non sono stati segnalati feriti. La scuola Al Salamaha, fondata nel 1996, ospita circa 300 studenti.

Nel mese di luglio la città di Malmo è stata scossa da molteplici esplosioni, sparatorie e incendi dolosi, spingendo la polizia ad esprimere allarme per la crescente violenza. Secondo le statistiche fornite dalle autorità locali, a partire dal 2015, il 31 per cento dei 300.000 abitanti della città sono immigrati.

svezia

 

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -