Schulz espelle eurodeputato greco “ha pronunciato frasi razziste contro i turchi”

 

STRASBURGO – Il presidente del Parlamento europeo ha espulso dall’aula, escludendolo anche dalla sessione di voto, l’eurodeputato greco Eleftherios Synadinos, esponente del partito ‘Alba Dorata’, per aver pronunciato frasi razziste contro i turchi nel suo intervento nel dibattito parlamentare di stamani sulla Turchia.

schulz-erdogan

Schulz ha preso la parola dopo la conclusione del dibattito e prima della sessione di voto. “Ricorro ad una misura insolita che ritengo inevitabile per la dignità del nostro Parlamento” ha detto il presidente affernabdo che in mattinata si era svolto “un incidente” al quale “il Parlamento non può non reagire, sia anzi obbligato a farlo”.

La frase incriminata di Synadinos, e definita da Schulz “inaccettabile e passibile di sanzioni” è stata integralmente citatata dal presidente “Come hanno scritto gli scienziati osmani, i turchi sono barbari, che disprezzano Dio. Sono sporchi. Cacciano, però quando devono combattere il nemico scappano. L’unica strada efficace per gestire i turchi è il pugno e la decisione“.

“Questa è una frase che ai sensi dell’art. 165 del Regolamento rappresenta una violazione dei valori dell’Unione” ha affermato Schulz ed un lungo applauso dell’emiciclo ha accolto le sue parole. “Credo che qui si sta sistematicamente tentando linee invalicabili per rendere accettabile il razzismo: con me questo non succede” ha aggiunto, prima di disporre l’espulsione immediata del parlamentare greco, seduto tra i banchi dei ‘non iscritti’.

Seduto vicino ai francesi Jean-Marie Le Pen e Bruno Gollnisch, Synadinos è stato richiamato quattro volte. Si è alzato solo dopo che Schulz ha chiesto l’intervento degli uscieri e si è allontanato tra le proteste dei vicini di banco e dei compagni di partito. Uno dei quali ha urlato “fascista” all’indirizzo di Schulz, che non ha aperto dibattito sul provvedimento annunciando che il greco sarà ascoltato dall’ufficio di presidenza prima della sanzione definitiva. ansa europa

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -