Piemonte, firme false Pd: nove imputati chiedono di patteggiare

 

chiampaTORINO, 12 FEB – Hanno chiesto di patteggiare nove dei dieci imputati dell’inchiesta sulle irregolarità nella presentazione delle liste del Pd alle ultime elezioni regionali del Piemonte. Le pene proposte spaziano da un minimo di 5 mesi e 20 giorni a un massimo di 12 mesi di reclusione. Fra gli indagati figura il consigliere regionale Daniele Valle che ha chiesto sei mesi. La procura deve esprimere formalmente il consenso. L’udienza è stata aggiornata al 2 marzo. ANSA



   

 

 

1 Commento per “Piemonte, firme false Pd: nove imputati chiedono di patteggiare”

  1. L’Amore verso il Partito è anche sacrificio.
    Cosa non si fa per mangiare e far mangiare i proprii compagni di merende e poi: non si rischia nulla e si guadagna tanto.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -