Richiedente asilo ospitato in hotel molesta minorenni e manda Cc in ospedale

 

arrestoUn  nigeriano ha importunato per giorni due ragazze minorenni a Livorno. E’ stato fermato dai carabinieri per un controllo e ha reagito aggredendo uno dei militari, che è finito in ospedale. Il profugo è stato quindi arrestato. Aspettava due 14enni, all’uscita di scuola, inseguendole per strada e costringendo, in un’occasione, una delle due a fornirgli il numero del cellulare. Nella mattinata di ieri il molestatore è stato arrestato. Si tratta di un profugo ospitato presso l’hotel 4 Mori ed in attesa del riconoscimento dello status di rifugiato.

Il 29enne è accusato di violenza privata, atti persecutori, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Questo è l’epilogo di una vicenda che ha visto il giovane nigeriano rendersi protagonista, negli ultimi giorni, di una serie di comportamenti persecutori nei confronti di due ragazze minorenni di Livorno.

L’extracomunitario, in particolare, stando alle denunce fatte dai genitori delle due 14enni e a quanto ricostruito dai militari del nucleo operativo, alcuni giorni fa avrebbe avvicinato all’uscita di scuola, l’istituto magistrale “Palli”, le due ragazzine intente a rientrare a casa. Il nigeriano in maniera insistente e dietro forti pressioni ha costretto una delle due minorenni a fornirgli il numero del telefono cellulare. Accortosi, però, che la 14enne gli aveva dato un numero falso, il giovane extracomunitario ha bloccato per strada la ragazza costringendola con modi più bruschi a fornire il numero esatto, consentendole così di proseguire per la strada di casa.

Nei giorni successivi l’uomo ha ripreso ad importunare le due amiche, le quali impaurite nel frattempo avevano riferito la cosa ai rispettivi genitori. Non contento, il giovane nigeriano ha cominciato anche a telefonare alla ragazzina inducendo il padre a recarsi a quel punto dai carabinieri per denunciare il fatto. Nella tarda mattinata di ieri i carabinieri si sono appostati nelle immediate vicinanze dell’istituto scolastico in attesa dell’arrivo dell’extracomunitario. Poco dopo le 13, all’uscita di scuola, le due ragazzine si sono accorte che il 29enne le stava nuovamente seguendo a passo veloce. Le due 14enni hanno cercato di rifugiarsi all’interno di un bar mentre il nigeriano tentava di afferrare per il braccio una delle due. A quel punto sono immediatamente intervenuti i militari che hanno cercato di bloccare il nigeriano. Vistosi scoperto, ha reagito violentemente e, nel tentativo di guadagnare la fuga, ha aggredito uno dei carabinieri scaraventandolo a terra e procurandogli lesioni ad una gamba. Una volta bloccato ed ammanettato, l’uomo è stato portato in caserma e dichiarato in stato di arresto. (AdnKronos)


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal



 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -