Siria: bombardato sobborgo di Damasco, morto leader di Hezbollah

Samir-Quntar

Uno dei leader del gruppo islamico libanese Hezbollah, Samir Quntar, per 30 anni nelle prigioni isrealiane, è stato ucciso in un raid di Israele in Siria a Jaramana, lo ha annunciato la formazione sciita che combatte in favore del regime di Basjar al-Assad.

E’ stato colpito in un palazzo in una zona rsidenziale e nell’attacco ci sono state vittime civili    VIDEO

Le autorità israeliane si sono rallegrate della notizia senza, però, rivendicare ufficilmente il raid. Qantar era stato in prigione per 30 anni per aver ucciso ad appena 16 anni 4 israeliani, era stato liberato nel 2008 per uno scambio di prigionieri. Il fratello Bassam Qantar ha scritto su Twitter un saluto al “moujahid (combattente) che ha raggiunto la famiglia dei martiri”.

L’Osservatorio siriano per i diritti dell’uomo ha confermato la morte di Qantar, presentato come “capo della resistenza siriana per la liberazione del Golan”, in un sobborgo di Damasco. A settembre gli Stati Uniti avevano inserito Qantar nella lista dei “terroristi internazionali” per il suo “ruolo operativo nella creazione di una rete terroristica sul territorio del Golan”.(fonte Afp)


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

Fai una donazione con PayPal





   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -