Siria: le forze curde avanzano contro Isis protette dai raid russi

curdo

 

Dopo l’abbattimento di un aereo militare russo da parte della Turchia, Mosca starebbe attivamente sostenendo dal cielo i combattenti delle unità a difesa del popolo curdo (Ypg, di fatto ala siriana del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (Pkk) fuori legge in Turchia”. A sostenerlo è il quotidiano panarabo al Quds al Arabi che parla di una decisa avanzata delle milizie curde siriane a nord della provincia di Aleppo, la stessa zona che il governo di Ankara vuole creare una zona cuscinetto nel Nord della Siria.

“Appoggiate da una copertura dell’aviazione militare russa, le milizie curde siriane, da 5 giorni, stanno avanzando nelle zone a nord della provincia di Aleppo in particolare verso le città di Jarablus e Azaz controllate dallo Stato Islamico” lungo il confine con la Turchia.



   

 

 

1 Commento per “Siria: le forze curde avanzano contro Isis protette dai raid russi”

  1. I curdi erano alleati degli USA, che però lasciavano che Erdogan li bombardasse con i suoi aerei (Made in USA) ma quando l’infido levantino ha abbattuto il bombardiere russo, Putin già aveva pronta la sua mossa, inviare il sistema antiaereo S-400 per proteggere… i curdi facendoli passare dalla sua parte. Putin è un grande scacchista.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -