Il Libano consegna ex moglie e figlia del Califfo ad al Nusra. Grazie al Qatar

Ci sono anche una ex moglie e una bambina figlia del capo dell’Isis, Abu Bakr al Baghdadi, tra le persone che vengono in questi momenti rilasciate dal Libano nell’ambito di uno scambio di prigionieri con il Fronte al Nusra, branca siriana di Al Qaida. Lo hanno riferito le Tv libanesi, mostrando le immagini della ex moglie, Saja al Dulaimi, mentre veniva portata sul luogo dello scambio.

baghdadi-moglie

Al Nusra ha rilasciato oggi 16 soldati e poliziotti libanesi catturati nell’agosto del 2014 durante un’incursione nel Libano nord-orientale. Il rilascio è avvenuto nell’ambito di uno scambio di prigionieri, in cui Beirut ha liberato un numero imprecisato di miliziani islamisti. La televisione iraniana in arabo Mayadin, che trasmette da Beirut, ha detto che sul convoglio che ha portato i miliziani islamisti sul luogo dello scambio vi sono 8 uomini, 9 donne e 6 bambini. Tra le donne vi è la ex moglie di Al Baghdadi, sposata con lui solo per alcuni mesi sette anni fa, e tra i bambini la figlia del capo dello Stato islamico. L’Isis continua a detenere 9 ostaggi catturati nella stessa operazione. Altri 4 ostaggi sono stati uccisi.

La consegna dei soldati e poliziotti libanesi alle autorità di Beirut è ancora in corso nei pressi di Arsal, cittadina a maggioranza sunnita nell’alta Valle della Bekaa, a ridosso del confine con la Siria, da lungo tempo solidale con la rivolta contro il regime del presidente Bashar al Assad. E’ in questa regione che nell’agosto dell’anno scorso il fronte al Nusra e l’Isis sferrarono un’offensiva che provocò combattimenti durati diversi giorni con l’esercito libanese, con un bilancio di decine di morti. Successivamente i miliziani islamisti si ritirarono portando con sè i prigionieri.

L’accordo per lo scambio di prigionieri che si concretizza oggi è stato raggiunto grazie alla mediazione portata avanti dal Qatar tra il Libano e il Fronte al Nusra.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -