Terrorismo, Renzi: “é tempo di sacrificare la sovranità nazionale”

 

Per isolare il terrorismo italiano negli anni’70 e ’80, “piu’ ancora delle azioni del governo e’ stata importante la reazione della societa’ civile: l’indignazione degli operai, degli studenti e dei cittadini”.
Lo ha detto, parlando delle attuali sfide del terrorismo, il presidente del Consiglio Matteo Renzi all’Universita’ Sorbona di Parigi. “Questo e’ il tempo di vincere la sfida piu’ importante – ha detto Renzi – Francia e Italia lo sanno”.

“La reazione dei governi europei al terrorismo sara’ molto dura”. Nella sua lunga allocuzione, pronunciata in francese, Renzi ha ricordato l’impegno italiano nella coalizione internazionale contro lo Stato islamico, e ha ricordato che servira’ “mettere in comune le risorse necessarie per una maggiore cooperazione tra i servizi di polizia e di informazione, anche se a qualcuno sembra un sacrificio di sovranita’ nazionale: e’ tempo di accettare questo sacrificio”.

Il terrorismo dello Stato islamico e’ nemico della cultura, e proprio per questo si combatte l’Isis anche con la cultura. Lo ha ribadito il Presidente del Consiglio Matteo Renzi. “Le immagini che mi colpiscono sono proprio quelle in cui e’ evidente il loro odio, il loro disprezzo per la bellezza, la musica”, ha detto Renzi. E per questo, secondo il premier, occorre invece puntare sulla cultura e l’educazione, investendo un euro per ogni euro speso per la sicurezza.  AGI



   

 

 

7 Commenti per “Terrorismo, Renzi: “é tempo di sacrificare la sovranità nazionale””

  1. Sovranità nazionale è bene primario per identità di un popolo.
    Può essere sacrificato solo per un bene superiore.
    Ma uguale, simile, identica e identitaria.
    Quale è la identità proposta oggi?
    Quella che uccise Enrico Mattei perché era riuscito a rendere l’Italia leader globale nel dominio del petrolio?
    L’Italia non si svende e non si tradisce:
    l’Italia si unisce con altri paesi che abbiano interessi comuni, unici, condivisi e conformi.
    Dominio omosessuale e musulmano del mondo non è nell’interesse dell’Italia.

  2. MA RENZI DI QUALE SOVRANITA’ PARLA CHE E’ GIA STATA SVENDUTA ?

  3. Qualora il Premier Matteo Renzi fosse abituato a dare seguito ai suoi continui e reiterati ragionamenti, facendovi seguito con adeguati comportamenti pratici, il Paese sarebbe un’isola felice, mentre nei fatti le sue continue menzogne il più delle volte anche stupide, in quanto non richieste dalla realtà del Paese, fanno sì egli risulti inaffidabile pertanto, come credere a qualsiasi cosa egli abbia a dire!

  4. Premesso che da molte parti si dichiara Isis parto delle strane voglie espansioniste dei petrolnababbi e di certi americani desiderosi di vendere armi e partecipare a qualche guerricciola – possibilmente molto lontana dal loro territorio – per evitare ruggine alle macchine e ai militari ma soprattutto per far funzionare la loro industria pesante e aeronautica (ricordate la storia degli F35).
    .
    Il sacrificio proposto E’ ASSOLUTAMENTE INACCETTABILE! Non ci stiamo a diventare succubi dei crucchi: l’Italia è degli italiani e al massimo si potrebbe accettare una Federazione Degli Stati Europei.
    .
    Le strane idee globaliste (grande truffa economica), multiculturaliste, buoniste, ecc. hanno già prodotti moltissimi guai perché in realtà si tratta del Piano Kalergi nato per cancellare l’etnia europea a partire da quella italiana: altro che prevenzione delle guerre si vuole un unico califfato euroarabo come avrebbero voluto gli ottomani e intanto si stanno spartendo la Siria col beneplacito dell’inutile e prezzolato UN!
    .
    Basta con le svendite, è ora di cambiare…
    .

  5. Per giustificare l’ aggressione all’ Irak di Saddam Hussein, nel 1991 i noti criminali indignarono fortemente l’ 0pinione pubblica prendendola freddamente in giro con la diffusione di una notizia terribile, inventata di sana pianta dall’ Agenzia di pubbliche relazioni Hill & Knowlton, che descriveva i soldati irakeni intenti a staccare le spine delle incubatrici negli ospedali del Kuwait, per lasciare morire a terra i neonati.
    La notizia fu anche suffragata della testimonianza di una finta infermiera super pagata, poi smascherata e reo confessa, che sosteneva, a telecamere aperte, di aver assistito al distacco delle spine ed alla morte dei neonati.
    OGGI, dopo la costruzione e diffusione per mesi di raccapriccianti sceneggiati diretti da una esperta ed efficace regia, concepiti per accreditare presso la gente la ferocia dei militanti dell’ ISIS, si creano, utilizzando la terrorizzante ISIS, scenari di sangue , si limitano libertà individuali, si manomettono le tutele previste dalle Costituzioni e si dichiarano guerre.

  6. Calzavacca Maurizio

    No, , cazzaro ladro e bugiardo fetente ; adesso la pazienza è finita !!!!

  7. in effetti, come donna sono pienamente d’accordo sul fatto che il fanatismo islamico debba essere fermato.La loro percezione di volgarità sociale li porta a vedere molte delle persone che vedono come dei mostri che offendono Dio, e se pensate ai satanisti, ai violenti che uccidono per ogni sorta di idiozia, se pensate alle donne che manipolano gli uomini, e agli uomini che stuprano le donne, ai drogati che vagano per le strade come dei morti viventi, agli ubriachi, e a ogni sorta di perbenismo che è stato accettato vi renderete conto che bella non è, e che non hanno del tutto torto perchè il concetto di sobrietà comportamentale e stato fatto passare per puzza sotto il naso. Ma se tutto questo è vero, e lo è, è vero anche che non è la violenza che risolve la violenza, e credo tra le altre cose, che si è aspettato tanto perchè molti signori della guerra volevano scatenare a tutti i costi una guerra, troppi soldi sono stati spesi per comprare le armi, e ora devono trovare un modo per usarle…quindi in televisione molta violenza (avete più visto una merypoppinn?? ), si da libero sfogo a ogni sorta di vizio, e si nasconde ogni sorta di comportamento sotto il nome di ” Libertà” mentre la Libertà è un simbolo di giustizia verso tutti, oggi passa per l’ accettazione di ogni cosa
    bella e brutta uccidendo la speranza di tutte le persone pacifiche che volevano e vogliono condividere su questo pianeta Azzurro la loro vita amorevolmente. E’ un evidente modo per dire siete cattivi e vi puniamo, ma realmente il messaggio è un altro vi rendiamo cattivi così vi possiamo punire è un evidente perversione comportamentale mondiale a cui si può porre rimedio solo con la Giustizia, l’educazione, il buon senso e il rispetto autentico verso gli altri e verso se stessi. in Italia abbiamo una buona Costituzione mettiamola in pratica siano le persone che vengono da fuori tenute a rispetterla o ad andarsene, si costituisca un canale televisivo dove si possano istruire tutte le persone a queste leggi e che sia sempre (cioè che ricominci ogni volta finchè esisterà) e sarebbe già un primo passo.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -