Furto in una palazzina: ladro cade dalla grondaia, è grave

Roma – Gianicolo, furto in una palazzina: serbo cade dalla grondaia e finisce in ospedale

Un volo da dieci metri di altezza, dopo essersi arrampicato sul canale di scolo di una palazzina al Gianicolo, poi il ricovero d’urgenza in ospedale, dove staziona in prognosi riservata. Vittima un ladro che la scorsa settimana stava per compiere un furto all’interno di un appartamento insieme a due complici. La ricostruzione degli eventi effettuata dagli agenti del Commissariato Università ha portato alla denuncia di tre persone.

L’indagine è iniziata quando i medici del pronto soccorso dell’Umberto I hanno avvisato gli uffici di polizia dell’arrivo di un ragazzo – accompagnato da due amici che subito dopo si sono allontanati - con gravi lesioni provocate da una violenta caduta.

LA RICOSTRUZIONE DEL TENTATO FURTO – Viste le ferite riportate e soprattutto le modalità del soccorso e del trasporto del ferito all’ospedale, gli agenti hanno cercato inizialmente di chiarire le dinamiche e il luogo dell’incidente, identificando gli amici/soccorritori attraverso il sistema di video sorveglianza interno del nosocomio.

Grazie ad alcune determinanti testimonianze, e al sopralluogo sul luogo dell’evento, gli investigatori hanno accertato che il ferito era arrivato al Pronto Soccorso dopo essere caduto da una notevole altezza; infatti, la rottura del discendente su cui si stava arrampicando, è avvenuta tra il secondo e il terzo piano a circa 10 metri dal piano stradale.

LE DENUNCE – Appena rintracciati, i due complici hanno ammesso le loro responsabilità, confessando ai poliziotti il tentato un furto in un appartamento. Identificati per 3 banditi di origine serba con precedenti di polizia, sono stati tutti denunciati in stato di libertà per tentato furto aggravato in concorso.

romatoday.it



   

 

 

7 Commenti per “Furto in una palazzina: ladro cade dalla grondaia, è grave”

  1. … incarcerato il padrone di casa?

  2. Furti su furti e sempre in libertà, finchè qualche disperato si rovinerà la vita sparandogli……
    Che tristezza!

  3. “Denunciati in stato di libertà”;ci sarebbe da ridere se non fosse invece da piangere…

  4. ora son cazzi del mancato derubato. Indagini sulla installazione della grondaia di scolo. risarcimento al serbo/caduto. Insomma cosa tiene in “serbo” ancora questa schifa giustizia ?

  5. “Denunciati a piede libero”
    questa e la vera ragione per cui vengono a delinquere in Italia,
    per questo reato dovrebbero fare almeno un anno di lavori forzati di pubblica utilità per ripagare i danni e i costi sociali che causano a noi italiani.
    Come vorrei avere il potere di trattare questi casi!!!

  6. Chi paga le spese mediche a questi balordi che chiaramente non pagano le tasse ?

  7. bisognerà controllare se la grondaia era costruita a regola d’arte altrimenti se fossi il ladro chiederei i danni

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -