Video – Gentiloni: “bisogna accompagnare il dittatore Assad all’uscita”

 

 

Lussemburgo, 12 Ottobre 2015 – Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni a Lussemburgo per il Consiglio UE Affari esteri
SIRIA, GENTILONI: ACCOMPAGNARE IL DITTATORE ASSAD ALL’USCITA SENZA CREARE VUOTI, cioè insediando subito un fantoccio gradito agli USA.

Per Gentiloni il problema non è eliminare i terroristi dell’Isis che devastano e uccidono in Siria e in Iraq, ma liberarsi di Assad, come se fosse normale che gli stranieri decidano chi deve governare una nazione sovrana.

Per l’Italia in Siria “non esistono soluzioni militari facili, ma si deve lavorare per una transizione politica che porti all’uscita di Bashar al Assad senza creare un vuoto che sarebbe riempito dal terrorismo”. Lo dice il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni.

A chi chiede se bisogna sedersi al tavolo con Assad, risponde: “Bisogna certamente trovare il momento in cui la transizione consentirà anche l’uscita del dittatore. E’ esattamente l’oggetto della trattativa sul piano politico”.



   

 

 

3 Commenti per “Video – Gentiloni: “bisogna accompagnare il dittatore Assad all’uscita””

  1. E noi quando ci libereremo di Gentiloni?

  2. Occorre accompagnare anche Gentiloni fuori della frontiera Italiana…..magari anche a calci nel fondoschiena.-

  3. gentiloni , ma ci faccia il piacere di stare zitto,sei un cretino e inutile che ti nascondi dietro un dito ,lo sanno tutti che sei un pappagallo di Obama , per questo ti dico di stare zitto e lasciar parlare chi almeno capisce quello che dice.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -