L’Italia regalerà all’Unrwa (ONU) 10 milioni di euro

 

“Il lavoro encomiabile di Unrwa è fondamentale per la vita di quasi 5 milioni di rifugiati palestinesi, e quindi di vitale importanza per la stabilità della regione”: lo ha detto l’ambasciatore Sebastiano Cardi, rappresentante permanente al Palazzo di Vetro, nel corso della annuale ‘Pledging Conference’ dell’Agenzia Onu per il Soccorso e l’Occupazione dei rifugiati palestinesi.

“Siamo preoccupati per le difficoltà di bilancio che Unrwa sta affrontando, e per questo abbiamo aumentato i nostri contributi nel 2015 fino a un totale di 7,53 milioni di euro“, ha chiosato Cardi, sottolineando che l’Italia progetta “un aumento sostanziale del contributo per il 2016, in particolare per le attività principali dell’agenzia”. Un importo esatto, tuttavia, potra’ essere definito solo dopo l’adozione della legge finanziaria da parte del Parlamento.

Il nostro obiettivo immediato è quello di raggiungere, nel più breve tempo possibile, un totale di contributi volontari pari a 10 milioni di euro“, ha aggiunto l’ambasciatore. Inoltre, l’Italia continuera’ la collaborazione con Unrwa in materia di interventi di emergenza nel contesto della crisi siriana, così come in Palestina e in particolare nella Striscia di Gaza. “A questo proposito – ha concluso Cardi – abbiamo appena approvato un contributo di 2,2 milioni di euro per garantire assistenza alimentare ai rifugiati palestinesi nel programma di previdenza sociale dell’agenzia Onu a Gaza”.(ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -