Siamo a Imola o in provincia di Caserta?

Siccome Imola ha contatti con quel territorio da tempi non sospetti, la domanda sorge spontanea: questa società è stata acquisita dai Casalesi?

imola
COMUNICATO STAMPA
In qualità di Consigliere Comunale ho la possibilità di accedere agli atti e ai documenti amministrativi delle aziende, enti dipendenti, partecipate nonché controllate, come Formula Imola S.p.a. ai fini e per l’espletamento del mio mandato, come stabilito dall’ l’art. 42 e 43 del testo Unico degli Enti Locali, nonché avere notizia di tutte le notizie e le informazioni utili in loro possesso.

Conformemente alla normativa Nazionale, l’Art. 22 dello Statuto della Città di Imola, consente ai Consiglieri Comunali l’accesso a tutti gli atti, le notizie e informazioni utili all’espletamento del proprio mandato, secondo le modalità stabilite dal Regolamento del Consiglio Comunale.

L’art 33 del Regolamento del Consiglio Comunale della Città di Imola, infatti, stabilisce che i Consiglieri hanno diritto di ottenere dagli uffici del Comune, dalle Società a prevalente capitale pubblico locale, Aziende ed Enti dipendenti e dai Gestori di Pubblici Servizi comunali ai quali il Comune partecipa anche indirettamente, tutte le informazioni in loro possesso utili all’espletamento del mandato elettivo e che non possono essere opposti rifiuti tali da limitare il diritto del Consigliere all’esercizio delle proprie funzioni di indirizzo e controllo.

Sulla base della normativa indicata non può essere negato l’accesso agli atti ad un consigliere comunale che chieda l’ostensione di documentazione in possesso di Società a partecipazione comunale tra cui sicuramente rientra la Formula Imola S.p.a.

La giurisprudenza Amministrativa si è, infatti, espressa sul punto confermando obbligatorietà dell’ostensione dei documenti.

È palese la violazione alla normativa da parte di Formula Imola!

L’azienda speciale è soggetto istituzionalmente dipendente dall’ente locale CONAMI ed è con esso legata da vincoli (sul piano della formazione degli organi, degli indirizzi, dei controlli e della vigilanza), tali da farla ritenere, pur con accentuata autonomia, facente capo all’amministrazione del consorzio con conseguente accessibilità nei confronti dei suoi atti da parte dei consiglieri comunali.

Di non secondaria importanza è il fatto che Comune di Imola, proprietario dell’impianto, ne affida la gestione a Formula Imola S.p.A quindi la società è evidentemente organo di gestione al quale sono stati affidati gli impianti.

È naturale che io possa accedere non solo alla rendicontazione ma a tutti gli atti e documenti quali i contratti di fitto, i contratti e gli importi relativi alle manifestazioni, la nomina degli amministratori e dei loro curricula con le relative indennità, le deliberazioni di nomina dei consulenti e dei loro curricula con le loro gratifiche professionali, la partecipazione in società controllate o collegate, del listino prezzi e la carta dei servizi dell’Autodromo, le fatture per ogni singolo evento, modalità di pagamento, servizi vari erogati, nonché di tutte le fatture di acquisto e dei fondi utilizzati a tala scopo.

L’illegittima azione di Formula Imola è ancora più palese se si considera che in spregio al d.lgs. 33/2013, legge sulla trasparenza, non ha pubblicato sul sito internet le notizie concernenti: l’organizzazione e l’attività svolta nonché le modalità per la sua realizzazione; il Programma triennale per la trasparenza e l’integrità ed il relativo stato di attuazione; i nominativi ed i curricula dei componenti degli organismi indipendenti di valutazione; i curricula e i compensi dei soggetti di cui all’articolo 15, comma 1, nonché i curricula dei titolari di posizioni organizzative, redatti in conformità al vigente modello europeo; i nominativi dei componenti degli organi di indirizzo e loro curricula e gratifiche; i titolari di incarichi dirigenziali e di collaborazione o consulenza e loro gratifiche; l’uso delle risorse pubbliche; i beni immobili e la gestione del patrimonio; i dati relativi ai controlli sull’organizzazione e sull’attività dell’amministrazione.

Ma ancora più grave è la mancata pubblicazione dello Statuto Societario e del Regolamento nonché del contratto di cessione dei beni comunali affidati alla sua gestione.

Ricordo che la violazione della normativa comporta per la società una responsabilità dirigenziale che può portare ad eventuale causa di responsabilità per danno all’immagine dell’amministrazione da valutare ai fini della gestione e del rispetto degli accordi contrattuali, nonché la ripetizione di tutti gli emolumenti versati ai dirigenti e consulenti in assenza di appropriata giustificazione.

Infine, sottolineo come la mia attività sia funzionale alla posizione di controllo e finalizzata ad accertare come vengano utilizzati e gestiti i beni comunali, nonché quale sia il bilancio effettivo ed utile della società partecipata che deve versare parte degli utili al CONAMI e di conseguenza al Comune di Imola.

Pertanto, ciò detto, questa mattina i miei legali hanno provveduto a presentare ricorso al Tar avverso l’ostracismo di Formula Imola.
Sono certo che la legge sia dalla mia parte e pertanto prima il tribunale amministrativo e poi quello penale renderanno giustizia non solo a me che sono un semplice interlocutore dei cittadini ma soprattutto a tutte quelle persone oneste che con le loro tasse finanziano questo stato di degrado etico e morale.

Andrea Zucchini
Consigliere comunale della Città di Imola (BO)
Presidente di Insieme si vince



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -