Ministro libanese: fino a 20mila jihadisti Isis verso l’Europa tra i rifugiati

Libano – Un funzionario ha messo in guardia David Cameron: lo Stato islamico potrebbe aver nascosto fino a 20.000 jihadisti tra i rifugiati in viaggio verso l’Europa.

profughi-isis

Il Ministro dell’istruzione libanese Elias Bou Saab ha suggerito che tra circa un milione di siriani attualmente nei campi di migranti potrebbero trovarsi migliaia di “radicali” dell’Isis. Ritiene che uno su 50 migranti sia membro dell’organizzazione terroristica, numero “più che sufficiente” per causare problemi nei paesi europei.

Mr Saab ha parlato con David Cameron in occasione della visita ai campi profughi in Libano e Giordania, durante la quale il premier britannico ha stanziato oltre 1 miliardo di euro per supportare  i siriani sfollati.

Il ministro ha ammesso di non avere alcuna informazione solida sull’infiltrazione dei rifugiati da parte del gruppo terroristico, ma ha sostenuto che il suo “istinto” gli suggeriva che questo è ciò che sta accadendo. Teme che i terroristi possano sfruttare la disperazione dei rifugiati nei campi profughi per reclutare migranti e convincerli a combattere per la causa jihadista. “Nessuna speranza, nessun lavoro, senza istruzione, poveri. E’ facile reclutarli”.

Ha detto: “La mia sensazione è che [ISIS] stia cercando di agevolare un’operazione per andare in Europa e in altri luoghi..

Mr Saab ha sostenuto che i gruppi di rifugiati in uniforme  appaiono molto diversi dai soliti immigrati che stanno arrivando in Europa. Ha detto: “Sono tutti vestiti con qualcosa di unificato, uniformi, giubbotti. Non ho alcuna informazione, ma  la mia sensazione è che sì, stanno mettendo in atto una simile operazione. Per quale ragione, non lo so.”

express.co.uk

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -