L’Italia regala 500mila euro alla Croce Rossa “per il Sudan”

Nuovo intervento della Cooperazione italiana allo sviluppo per la tutela dei diritti umani delle vittime di guerra e di violenza negli stati del Darfur, Blue Nile e Kordofan in Sudan. La direzione generale ha approvato la concessione di un contributo volontario di emergenza del valore di 500 mila euro al Comitato Internazionale della Croce Rossa (Cicr).

Critica i clandestini che gettano cibo, cacciato presidente Croce Rossa Sardegna

Questo andra’ a sostegno degli interventi previsti dal piano “Sudan Revised Emergency Appeal 2015″, in sinergia con le azioni che la Cooperazione sta gia’ realizzando in Darfur e in Kordofan. In particolare, le attivita’ riguarderanno protezione dei civili, ricongiungimento familiare, informazione ai gruppi vulnerabili e ai migranti. Inoltre, sono previsti interventi di approvvigionamento idrico, fornitura di cibo e mezzi di sussistenza, assistenza sanitaria nonche’ sostegno ai disabili mediante interventi di riabilitazione fisica e la promozione dell’inclusione sociale. Spazio anche al sostegno alle vittime di guerra e ai detenuti per questioni legate alle migrazioni illegali.

Croce Rossa nega la pasta a un padre di famiglia “non ha il certificato”



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -