Isis, decapitato e crocifisso un uomo accusato di blasfemia

L’uomo ha dichiarato che l’Islam è una falsa religione. Per questo motivo i musulmani dell’Isis lo hanno decapitato ed hanno esposto in pubblico il suo cadavere crocifisso. E’ la punizione prevista dal corano per chi abbandona l’islam.

Sul cartello è scritto che stava commettendo “Ridda”, o defezione dall’Islam, che è la stessa etichetta i musulmani danno a chi si converte al cristianesimo. La dichiarazione lo accusa anche di “bestemmiare Allah”. (blasfemia)

crocifisso-isis1

crocifisso-isis3

crocifisso-isis2

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -