Sbarcati oltre 1600 clandestini: 785 a Palermo, 450 a Pozzallo, 397 a Taranto

sbarchi

 

In Sicilia nuova giornata di sbarchi di clndestini prelevati negli ultimi giorni in mare. A Palermo sono sbarcati questa mattina 785 presunti profughi, arrivati sulla nave cargo norvegese Siem Pilot. Erano stati prelevati giovedì davanti alle coste libiche e provengono in gran parte dall’Africa subsahariana, da Siria, Sudan, Eritrea, Etiopia e Bangladesh.

A Pozzallo è invece in arrivo con circa 450 migranti la nave Le Niamh della Marina Militare irlandese, coinvolta nella missione Triton. I clandestini sono stati prelevati ieri, su un barcone e circa 100 su un gommone raggiunto da una motovedetta della Guardia Costiera.

Sono 397 i clandestini arrivati nel porto di Taranto a bordo del pattugliatore della Marina militare “Spica-P403″. Tra loro 367 uomini e 30 donne, di cui tre minori, provenienti da Sudan, Nigeria, Pakistan, Eritrea, Bangladesh e Mali. Accertati quattro casi di scabbia, uno di appendicite e uno di congiuntivite cronica. Circa 300 migranti sono ripartiti per altre località a bordo di bus; i restanti sono stati accompagnati in centri di accoglienza locali.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -