Psicodramma di Crocetta in lacrime: ”Mi hanno ammazzato”

Psicodramma Rosario Crocetta. Il governatore della Sicilia è nella bufera per una intercettazione pubblicata dall’Espresso nella quale il suo medico, Matteo Tutino, parlando di Lucia Borsellino afferma: “Va fermata, va fatta fuori come suo padre”. Parole che Crocetta, che si è autosospeso, dice di non aver sentito. “E’ vero che la Procura smentisce? Oggi mi hanno ammazzato…”.

Crocetta non riesce a trattenersi al telefono con l’ANSA. Piange. Singhiozza. “Perché… perché”, ripete. “Ma quanto è potente questa mafia che mi vuole fare fuori?”, continua. “Avrei potuto anche farla finita oggi…”. “E’ stato il giorno più brutto della via vita” aggiunge.

E poi: “Metodo Boffo? Peggio, d’ora in poi si può parlare di ‘metodo Crocetta’. Volevano farmi fuori” aggiunge il governatore della Sicilia. E il Procuratore di Palermo, Francesco Lo Voi: “Agli atti dell’ufficio non risulta trascritta alcuna telefonata del tenore di quella pubblicata dalla stampa tra il governatore Crocetta e il dottor Matteo Tutino”.

L’Espresso conferma quanto pubblicato. “La conversazione intercettata tra il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta e il primario Matteo Tutino – afferma in una nota – risale al 2013 e fa parte dei fascicoli segretati di uno dei tre filoni di indagine in corso sull’ospedale Villa Sofia di Palermo”.

Il governatore siciliano, dunque, si è auto-sospeso dalla sua carica dopo le polemiche per l’intercettazione.



   

 

 

1 Commento per “Psicodramma di Crocetta in lacrime: ”Mi hanno ammazzato””

  1. Adesso fa anche la vittima…..

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -