Siria: la 16enne fuggita dalla Gb sposa un jihadista Isis

 

Matrimonio benedetto dall’Isis fra Amira Abase, una delle tre 16enni britanniche fuggite da Londra a febbraio per la Siria per offrirsi in spose ai jihadisti, e Abdullah Elmir, 18enne dai capelli rossi approdato al Califfato dall’Australia un anno fa.

Ad annunciarlo, in un post recapitato alla stampa londinese, e’ stato lo stesso Abdullah, fattosi notare nei mesi scorsi con alcuni videomessaggi minatori contro l’Occidente e ridicolizzato poi dai tabloid con il nomignolo di ‘ginger jihadi’



   

 

 

1 Commento per “Siria: la 16enne fuggita dalla Gb sposa un jihadista Isis”

  1. Ci vuole una legge per cui, se qualcuno si arruola nell’Isis e parte per la Jihad, la sua cittadinanza italiana viene cancellata e non può mai tornare in Italia per nessun motivo. Questo deve valere sia per gli immigrati naturalizzati che per gli italiani per discendenza. Bisogna che coi traditori iniziamo ad avere la mano più pesante..

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -