Video – Mogherini: “l’islam è nel presente e nel futuro dell’Europa!”

 

Federica Mogherini’s remarks at “Call to Europe V: Islam in Europe”
FEPS conference 23-24 June, 2015

Vorrei cominciare ringraziando Massimo D’Alema per l’organizzazione di questa conferenza e per avermi invitato

Bruxelles: “L’idea di uno scontro tra Islam e “Occidente “- una parola in cui tutto è messo insieme e confuso – ha indotto in errore le nostre politiche e le nostre narrazioni. L’Islam ha un posto nelle nostre società occidentali. L’Islam appartiene all’Europa… occupa un posto nella storia dell’Europa, nella nostra cultura, nel nostro cibo e – ciò che più conta – nel presente e  futuro dell’Europa. Che piaccia o no, questa è la realtà.”

Chi riportò l’Afghanistan al medioevo, più di trent’anni fa

“Alcune persone stanno ora cercando di convincerci che un musulmano non può essere un buon cittadino europeo, che con più  musulmani in Europa sarà la fine dell’Europa Queste persone non sono solo sbagliano sui musulmani:. Queste persone si sbagliano sull’ Europa, non hanno idea di cosa sono l’Europa e l’identità europea ”

“Il cosiddetto Stato islamico sta portando avanti un tentativo senza precedenti di pervertire l’Islam per giustificare un progetto politico e strategico malvagio. … Da’esh è il peggior nemico dell’Islam nel mondo di oggi. Le sue vittime sono prima di tutto persone musulmane. L’Islam è una vittima stessa (dell’Isis). ”

Io non ho paura di dire che l’Islam politico dovrebbe essere parte del quadro. La religione gioca un ruolo nella politica -.. Non sempre per il bene, non sempre per il male.

La religione (sharia??) può essere parte del processo. Ciò che fa la differenza è se il processo è democratico o no.”

 

mogherini

«Forse dovremmo anche prendere il tempo di rispolverare ‘” acquis” di alcuni Stati membri. Abbiamo un problema di coerenza interna. … Abbiamo sostenuto la “campagna per riportare le nostre ragazze” per aiutare le ragazze nigeriane rapite da Boko Haram. C’è una tale contraddizione di solidarietà  quando queste ragazze sono lontane  e la nostra mancanza di solidarietà quando sono alla nostra porta. Questo è impossibile da sostenere. Nei prossimi giorni e mesi abbiamo bisogno di trovare soluzioni, non solo per le ragazze in Nigeria, ma per le loro sorelle e madri e figlie che sono costrette a fuggire dagli stessi movimenti (islamisti) radicalizzati “.

“Qualsiasi tentativo di dividere i popoli d’Europa in” noi “e” loro “ci porta nella direzione sbagliata. I migranti e noi. I musulmani e noi.  Gli ebrei e noi. L ‘”altro” e noi. Abbiamo imparato dalla nostra storia che tutti noi siamo di qualcun altro “altro”. La paura dell’altro non può che portare a nuovi conflitti. ”

Nota: Federica Mogherini è Alto rappresentante dell’Unione Europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza

——————————————–

ISLAM SI’, RADICI CRISTIANE NO!!

UE, Martin Schulz: è giusto non menzionare le radici cristiane

Alla domanda se sia stata una decisione giusta quella di non inserire nel Trattato costituzionale europeo una frase ad hoc sulle radici cristiane dell’Europa, Schulz ha detto favorevole alla decisione.

“Le radici culturali e religiose della nostra Europa sono importantissime, e ovviamente il ruolo di quelle giudaico-cristiane è incontestabile, è immenso. Ritengo, però, che una menzione giuridica nel Trattato avrebbe avuto un carattere di esclusività, che avrebbe chiuso porte, più che aprirne. La nostra Europa, se vuole affrontare le sfide di domani, dev’essere tollerante, inclusiva e guardare al futuro”.

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

5 Commenti per “Video – Mogherini: “l’islam è nel presente e nel futuro dell’Europa!””

  1. Mariamaddalena

    QUESTA NON PARLA MAI MA QUANDO PARLA NE DICE DI STRON…..E !!!!!!

  2. I mussulmani se si sentono vittime perche’ sono stati ostili con l’ occidente
    Ad non prendere sul serio le minaccia dell’ Isis,io vivo in mezzo ai Turki sono
    bravi lavoratori e’ si sanno adeguare alle regole ed rispettare le persone,ma c e’
    L’ altra faccia dei Turki ed pakistani, tunisini,marokkini,ed Salafisti ECC.sono
    Immigrati mussulmani che si chiudono in SE stessi e’ sono loro la feccia della societa’.. Questa gente deve andare via…

  3. Povera Italia

  4. Claudio Franza

    Il punto chiave non è tanto l’integrazione che non ci sarà come il passato e il presente dimostrano ma è la coesistenza. Quando l’Islam sarà ben più presente in Europa di quanto non lo sia ora, e con le ondate migratorie agevolate succederà in pochi decenni, ma la pacifica coesistenza in quanto l’Islam , opinione personale , considera colui con cui coabita un infedele da combattere e quando sarà presente in forze lo farà e per noi sarà troppo tardi.

  5. Franco Sebastio

    Quando si scelgono le persone cui attribuire incarichi di responsabilità,per le tessere di appartenenza e non per competenze,ascoltiamo quello che dicono come se si stesse al cabaret.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -