Isis, polizia Diyala: i jihadisti reclutano bambini come kamikaze

I miliziani dello Stato Islamico attivi nella provincia di Diyala, Iraq nord-orientale, hanno reclutato persino cento bambini perche’ combattessero contro l’Esercito governativo: lo ha denunciato il capo della polizia provinciale, generale Jassem al-Saadi, citato dai mass media locali.

Secondo l’alto ufficiale iracheno, l’Isis ha costretto ad arruolarsi nelle proprie file civili di eta’ inferiore ai 16 anni. Il gruppo jihadista “li sta usando anche per gli attacchi kamikaze”, ha sottolineato Saadi.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -