Bambino in un trolley alla frontiera tra Spagna e Marocco, ivoriano arrestato

immigrati-trolley

 

Nascosto all’interno di un trolley, per arrivare dal Marocco nell’enclave spagnola di Ceuta. E’ ciò che è successo a un bambino ivoriano di otto anni, come ha annunciato un portavoce della Guardia Civil che lo ha scoperto all’interno del bagaglio. A trasportare la valigia era una ragazza di 19 anni, che è stata sottoposta a controlli all’ingresso del passaggio pedonale verso questa enclave spagnola di meno di venti chilometri quadrati nel nord del Marocco.

“Passando la valigia allo scanner, l’operatore ha notato qualcosa di strano, che sembra essere una persona all’interno”, ha proseguito il portavoce della Guardia Civil, “Quando l’ha aperta, ha trovato un bambino minorenne in condizioni deplorevoli”. Secondo la Guardia Civil, si trattava di un bambino di otto anni originario della Costa d’Avorio. La ragazza che lo accompagnava, che non era la madre, è stata arrestata e messa a disposizione delle autorità giudiziarie.

Qualche ora dopo, il padre del bambino è stato arrestato al varco doganale. Originario della Costa d’Avorio, vive nelle Isole spagnole delle Canarie. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -