Pièce teatrale: “Piu’ di prima” – Bologna, 18 maggio 2015

Lo spettacolo PIù DI PRIMA, tratto da libro di successo La sedia di Lulù (Itaca) scritto da Alessandra Santandrea e Marina Casciani, mette in scena la storia di Alessandra, la cui vita cambia drammaticamente da quell’11 settembre 2002 in cui un banale incidente stradale le toglie per sempre l’uso delle gambe a soli 27 anni.

teatro-bologna

Da quella tragedia comincia un cammino di rinascita in cui compare ben presto Lulù, una cucciola meticcia. Alessandra, trascinata da Lulù, intreccia relazioni, supera ostacoli e barriere, paure, solitudine, silenzi e diffidenze. E oggi può dire: «Ho una vita migliore adesso rispetto a prima»

Tra momenti divertenti e altri di forte impatto emotivo, questa bella storia ci insegna a guardare in maniera diversa, soprattutto quando viene meno quel modo “normale” di vivere in cui tutto è scontatamente vissuto e goduto. E soprattutto regala a tutti, bambini e adulti, una grande lezione di vita.

I protagonisti Alessandra e Lulù saranno sul palcoscenico insieme all’attore Edoardo Boselli e all’artista Thomas Cheval, già noto al grande pubblico per la sua partecipazione al programma “The Voice of Italy” su Rai2 e che suonerà dal vivo.

Tra gli ospiti Lisa Costa e il bolognese William Boselli. Madrina d’eccezione della serata Giorgia Palmas e ospite d’onore con la sua inseparabile bici 100% Brumotti, che anche da “Striscia la notizia” sosterrà il progetto benefico collegato allo spettacolo e al libro. Al termine, Giorgia Palmas premierà i cartelloni realizzati dai bambini delle scuole di Bologna che hanno aderito all’iniziativa. Lo scopo benefico della serata Il ricavato della data dell’Antoniano contribuirà a sostenere il progetto di Pet Therapy dentro l’Unità Spinale Montecatone Rehabilitation Institute di Imola.

Il libro All’uscita sarà in vendita La sedia di Lulù (Itaca, p. 144, € 12,50) a cui è ispirato lo spettacolo Più di prima, giunto alla 3a edizione con oltre 10.000 copie vendute. I proventi della vendita del libro servono alla preparazione di cani da supporto a disabili, come Lulù, e al sostegno di progetti di Pet therapy di ChiaraMilla, associazione in cui lavora la stessa Alessandra in qualità di istruttore cinofilo e preparatore di cani da assistenza. Grazie al libro e alla battaglia condotta dalle autrici, la Regione Emilia- Romagna ha approvato, prima e unica in Italia, la cosiddetta “legge Lulù” che parifica i cani da supporto a disabili ai cani guida per ciechi.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -