Avevano grossi problemi economici, due fratelli trovati morti in casa

I Fratelli Gallina trovati morti in casa a Mira

Hanno buttato giù la porta, dentro l’abitazione c’erano due cadaveri. È il macabro scenario che si è presentato davanti agli sguardi dei vigili del fuoco, chiamati la mattina di mercoledì in via Borromini a Mira per aprire quella porta a cui da troppo tempo non rispondeva nessuno. A fare intervenire i pompieri la polizia locale, messa in allarme dai vicini di casa che si erano lamentati dell’odore nauseabondo proveniente dall’appartamento.

Si tratterebbe dei due fratelli Gallina, di 41 e 44 anni, residenti nella zona di case popolari in uno degli alloggi Ater: da molte settimane non si avevano loro notizie, i cadaveri sono stati infatti ritrovati in avanzato stato di decomposizione. Alla base dei decessi probabilmente una difficile situazione economica, pare che i servizi sociali cittadini fossero in contatto con i due: sono comunque in corso accertamenti per tentare di ricostruire con esattezza i fatti. Nello stesso alloggio aveva abitato anche la madre, morta quattro anni fa.

veneziatoday.it



   

 

 

1 Commento per “Avevano grossi problemi economici, due fratelli trovati morti in casa”

  1. Non so cosa sia potuto succedere e come sia successo, ma l’unica cosa che leggendo l’articolo mi fa pensare che qualche cosa non torna, perché se i servizi sociali erano in contatto con i due fratelli può darsi che non si siano accorti di nulla datosi che i due erano morti da molte settimane e che tra cui mandavano cattivo odore? non è un’affermazione e solo una domanda.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -