Naufragio: i sopravvissuti arrivano a Catania, accolti da Delrio

PROTESTA-immigrati

foto ANSA

La nave Gregoretti, della Guardia costiera, con a bordo 27 dei 28 superstiti del naufragio a largo della Libia è entrata nel porto di Catania. Ad accogliere l’imbarcazione sulla banchina del molo etneo c’è il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, in rappresentanza del governo.

“Fermati i due scafisti dell’imbarcazione affondata. Si tratta del comandante, tunisino, e di un suo assistente, siriano”. Lo afferma in una dichiarazione il ministro dell’interno Angelino Alfano.

Sul barcone, di circa 20 metri Scafisti senza scrupoli – l’Italia ne ha arrestati 976 negli ultimi mesi, ha sottolineato il premier Renzi – avevano portato a termine al di là del Mediterraneo l’ennesimo “affare”, raccogliendo tra i disperati il denaro preteso per la traversata del Canale di Sicilia e avevano riempito di migranti il barcone oltre ogni ragionevole limite. Molti erano stati chiusi nella stiva ed i portelloni, secondo la testimonianza di un sopravvissuto, erano stati bloccati alla partenza. Su ciò tenterà di fare luce l’inchiesta aperta dalla Procura di Catania.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -