Siria, Assad: i jihadisti Isis piu’ pericolosi vengono dalla Scandinavia

jihad-svezia

 

Bashar al-Assad ha avvertito circa la crescente minaccia di estremisti islamici provenienti dalla Scandinavia, che combattono in Siria.

Prima di rivelare che “i leader più pericolosi dell’ISIS (Stato islamico o IS) nella nostra regione sono scandinavi”, il presidente siriano, in un’intervista al giornale svedese Expressen, ha avvertito che la Svezia e l’Europa sono a rischio di terrorismo.

Alla domanda se la Svezia abbia chiesto informazioni su questi combattenti ISIS o su altri jihadisti, Assad ha detto: “Non c’è alcun contatto tra le nostre agenzie di intelligence ‘.

Il quotidiano francese Le Figaro ha riferito che, secondo Vera Jourova, il commissario europeo per la Giustizia tra 5.000 e 6.000 europei si sono recati in Siria per unirsi Stato islamico, sottolineando che 1.450 di loro sono cittadini francesi. Tuttavia, i funzionari europei ritengono che le cifre sono fortemente sottostimate perché i combattenti stranieri sono difficili da rintracciare.

I jihadisti che tornano dopo aver combattuto in Siria rappresentano la più grande minaccia interna in Svezia oggi e nessuno spiega il motivo per cui questi individui non siano stati arrestati, una volta tornati dopo aver combattuto con Isis.



   

 

 

1 Commento per “Siria, Assad: i jihadisti Isis piu’ pericolosi vengono dalla Scandinavia”

  1. La”civilissima e progredita “svezia è ormai , dal punto di vista antropologico, il Paese d’Europa più distrutto !

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -