Allo studio una pillola per modificare il comportamento sociale

pillola

 

Una pillola che  agirebbe modificando l’equilibrio neurochimico nella corteccia prefrontale del cervello, che e’ responsabile della personalita’, del comportamento sociale e del processo decisionale. Gli scienziati sono convinti anche che questa pillola potrebbe un giorno contribuire anche a trattare malattie mentali, come la schizofrenia o la dipendenza.

“La nostra speranza e’ che farmaci mirati alla funzione sociale possano un giorno essere usati per trattare queste condizioni invalidanti”, ha detto Andrew Kayser, uno degli autori principali dello studio, pubblicato sulla rivista Current Biology.

I soggetti coinvolti nello studio, in totale 35 (di cui 18 donne), sono stati divisi in due gruppi: uno ha assunto un placebo e l’altro il tolcapone, un farmaco che prolunga gli effetti della dopamina. Quest’ultima e’ una sostanza chimica prodotta dal cervello ed e’ associata alla ricompensa e alla motivazione nella corteccia prefrontale.

I soggetti hanno poi partecipato a un gioco che prevedeva di dividere dei soldi con un destinatario anonimo (non si capisce che cosa c’entri questo esperimento con la schizofernia che pretendono di curare). Ebbene, i partecipanti che hanno assunto il tolcapone hanno diviso i soldi con gli sconosciuti in modo piu’ equo rispetto a chi invece ha assunto solo del placebo. “Di solito pensiamo che l’equanimita’ sia una caratteristica stabile, che faccia parte della personalita’”, ha detto Ming Hsu, altro autore dello studio. “Il nostro studio non rifiuta questo concetto, ma mostra che questo tratto puo’ essere influenzato sistematicamente mirando a specifiche vie neurochimiche nel cervello umano”, ha concluso.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -