Dalla UE 3 miliardi di euro per la “crisi siriana”, Borghezio chiede controlli

FINANZIAMENTI EUROPEI PER LA CRISI SIRIANA

Euro

Con un’interrogazione scritta indirizzata alla Commissione europea, l’On.Borghezio si riferisce alle dichiarazioni del Commissario Il Commissario Ue per l’aiuto umanitario e gestione delle crisi il quale ha dichiarato che “l’Ue aumenterà gli sforzi per aiutare gli sfollati interni al Paese (Siria), i rifugiati e le comunità di accoglienza in Turchia, Libano, Giordania, e Iraq, e garantire alle vittime riparo e mezzi di sussistenza per una vita dignitosa”.

“I finanziamenti europei aggiuntivi – continua Borghezio – constano in 136 milioni di euro di cui metà sarà destinata alle esigenze siriane interne mediante l’assistenza transfrontaliera fornita dai Paesi vicini e l’altra metà sarà devoluta a sostegno dei rifugiati siriani e delle comunità di accoglienza in Turchia, Libano, Giordania e Iraq. Per il 2015 sono stati destinati 37 milioni al Libano e 20 milioni alla Giordania.”

“In generale – conclude l’On. Borghezio – si apprende che la crisi siriana ha visto l’UE e gli Stati Membri impegnarsi nella fornitura di aiuti umanitari con oltre 3 miliardi di euro. La sola Commissione Ue ne ha elargiti 676 milioni”.

Borghezio chiede quindi alla Commissione di sapere se “la Commissione intende porre un limite e/o un budget nell’elargizione di tali aiuti finanziari e se essa è in grado di controllare che tali finanziamenti siano effettivamente ed esclusivamente impegnati in aiuti umanitari”.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -