Isis: nuove minacce all’Europa “Missili sull’Italia”

Attaccare l’Italia e l’Europa con dei missili: è il proposito, comunque non di immediata attuazione, messo nero su bianco in una sorta di documento programmatico dell’Isis, dal titolo “The Islamic State 2015”, che circola sulla rete ed è all’attenzione degli organismi di intelligence.

Il documento, di un centinaio di pagine – come scrive il sito Wikilao, che pubblica anche alcune delle immagini allegate al testo, compresa una mappa dell’Europa con l’Italia e Roma cerchiate in rosso – è scritto per lo più in un inglese non perfetto ed è ritenuto dagli analisti che lo hanno esaminato “di chiaro stampo propagandistico”. Si presume sia stato concepito prevalentemente “per popolare il sedicente Stato islamico di nuovi combattenti” ed infatti contiene, tra l’altro, “le istruzioni per raggiungere i campi di combattimento dello scacchiere siro-iracheno”.

Si legge su wikilao

Il documento – con tanto di illustrazione artigianale composta su una mappa di Google lavorata – prospetta un attacco da tre fronti con “l’accerchiamento dell’Europa” e la sua “cattura” da parte del “Califfato Islamico Globale”: “da ovest (Spagna), dal centro (Italia, Roma) e da est (Turchia, Costantinopoli/Instabul)”, come si legge nella didascalia della piantina.
isis-attack
C’è anche una considerazione tecnica messa in evidenza e riguarda gli M-25 “usati da alcuni gruppi jihadisti oggi (da Hamas, per esempio)”: “osserviamo che possono percorrere una distanza di 170 chilometri”. “Se Al Qaeda nel Maghreb Islamico lanciasse missili dalla costa tunisina verso l’Italia la potrebbero raggiungere”. L’obiettivo, poi, è ancora una volta indicato in Roma, il nome della quale, come d’altronde quello stesso del nostro Paese, è cerchiato in rosso.
Nel conflitto immaginato dal testo dell’ISIS arriverà anche il momento dell’ingresso di truppe di terra in Italia “per appoggiare i musulmani oppressi d’Europa (che saranno sottoposti a torture perché ‘nemici interni’)”.
Lo scenario di guerra può apparire irrealistico ma è preceduto da considerazioni precise e fattuali che lo rendono meno fantasioso.


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -