Stampa russa, testimone: il volo MH17 malese fu abbattuto da un jet ucraino

2014-12-23 – 23:31:05

boeing

Il quotidiano russo Komsomolskaya Pravda sostiene che il Boeing malese MH-17, abbattuto la scorsa estate nell’Est Ucraina, sarebbe stato colpito da un jet ucraino Su-25 e ad avvallare questa versione ci sarebbe un testimone segreto. La pubblicazione insiste sul fatto che il 17 luglio nella zona di guerra erano stati abbattuti due aerei militari ucraini e il pilota di un terzo, “spaventato”, avrebbe sparato un missile aria-aria sul volo passeggeri.  Sputniknews

Komsomolskaya Pravda dice che il dipendente di una base Area ha dichiarato che un  aereo ucraino Su-25 da combattimento  è decollato da una base in Dnipropetrovsk orientale portando missili aria-aria  ed è tornato senza, proprio il giorno in cui il volo Malaysia Airlines MH17 si è schiantato in Ucraina orientale.

L’impiegato, che afferma di essere un testimone oculare, ha detto che il 17 luglio sono decollati tre jet da combattimento ucraini  e che uno di loro, un Su-25,  portava missili aria-aria missili ed è tornato senza i missili. “Il pilota era molto spaventata dopo il suo ritorno dal volo”, ha detto l’uomo. Ripeteva “l’aereo sbagliato” e “l’aereo era nel posto sbagliato al momento sbagliato”.

L’intervistato non ha escluso la possibilità che il pilota del Su-25 potrebbe aver confuso l’aereo passeggeri Boeing con un aereo militare. “Questo potrebbe essere. C’era una distanza piuttosto lunga e  avrebbe potuto non vedere che cosa esattamente era quell’aereo”, ha detto l’uomo.

I missili (nome in codice NATO Frogfoot) portati dal Su-25 sono in grado di colpire un oggetto a 3-5-chilometri (1-3 miglia) di distanza e ad un’altitudine di 7.000 metri (23.000 piedi), la fonte ha sottolineato, l’autonomia di volo di questo missile è di oltre 10 chilometri. Inoltre ha detto che il missile è in grado di colpire una fusoliera, direttamente o da una distanza di 500 metri.

La densità degli oggetti che hanno colpito il volo MH17 era molto alta e questi risultati non escludono che l’abbattimento sia stato compiuto da un missile.

L’aereo passeggeri MH17 Boeing di Malaysian Airlines si è schiantato il 17 luglio nella regione di Donetsk, mentre era in volo da Amsterdam a Kuala Lumpur. Tutte le 298 persone a bordo sono morte.

L’incidente è oggetto di indagine da parte di un gruppo internazionale guidato dal Consiglio di sicurezza olandese (DSB), il suo rapporto finale dovrebbe essere rilasciato nel 2015. Secondo le informazioni preliminari del DSB, il Boeing è stato colpito da “un gran numero di  oggetti  che hanno penetrato l’aereo dall’esterno, ma la fonte degli oggetti non è stato trovata.

Kiev ha accusato i sostenitori dell’ indipendenza nel sud-est dell’Ucraina di di aver abbattuto l’aereo, ma non ha mai fornito alcuna prova che conferma l’affermazione. I sostenitori dell’indipendenza dicono invece che non hanno armi che potrebbero buttar giù un aereo che vola ad alta quota.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -