Romeno prende a martellate moglie e figli e li riduce in fin di vita

2014-12-23

ambulanza

VERONA – Una tragedia famigliare, andata in scena dentro un’abitazione in località Pellegrina di Isola della Scala. Allarme poco dopo le 14: un uomo, 37enne di origine romena, ha picchiato più volte la moglie 37enne con un martello e poi si sarebbe accanito anche sui due figli di 16 e 9 anni. Dopo aver tentato di ucciderli si è tolto la vita, tagliandosi le vene del braccio in bagno e la gola con un rasoio.

Le tre vittime sono state tutte trasferite all’ospedale di Borgo Trento. Il più grave sarebbe il figlio più piccolo che è stato trasferito d’urgenza all’ospedale e rimane in pericolo di vita. Anche la madre risulta in prognosi riservata così come l’altro figlio 16enne. Quest’ultimo sarebbe comunque in condizioni meno serie. Tutti hanno riportato importanti traumi cranici.

Non si conoscono ancora le ragioni dell’esplosione di violenza, nell’appartamento situato in via Dispersi in Russia. Dalle prime notizie trapelate l’aggressione a colpi di martello sarebbe avvenuta la notte tra lunedì e martedì ma la chiamata ai soccorsi è arrivata solo nel primo pomeriggio di martedì

today.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -