Aumenta la disoccupazione: ottobre a 13,2%, record storico. Grazie a Renzi

renzi-padoan

 

28 nov – Disoccupazione record in Italia. Stime Istat rivelano che il tasso di disoccupati a ottobre è pari al 13,2%, un massimo storico non toccato addirittura dal 1977. Ma, anche in base ai dati del ministero del Lavoro, il premier Matteo Renzi invita a guardare il “bicchiere mezzo pieno” e sottolinea che i dati degli occupati sono in crescita. “I dati della disoccupazione – dice il premier – ci preoccupano. Ma il dato degli occupati in realtà sta crescendo. In Italia più persone lavorano rispetto a quando” si è insediato il governo ma “per riuscire a recuperare c’è ancora tanto da fare”. “Non bisogna – afferma – negare i problemi ma neanche guardare il bicchiere mezzo vuoto”.

I DATI – Il tasso di disoccupazione ad ottobre è pari al 13,2%, in aumento di 0,3 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 1,0 punti nei dodici mesi. Lo comunica l’Istat nelle stime. Si tratta del massimo storico, il valore più alto sia dall’inizio delle serie mensili, gennaio 2004, sia delle trimestrali, ovvero dal 1977 (ben 37 anni fa). Il tasso di disoccupazione sorpassa così la soglia del 13%, a settembre infatti si era fermato al 12,9% (dato rivisto dall’Istat, rispetto al 12,6 precedentemente comunicato)



   

 

 

2 Commenti per “Aumenta la disoccupazione: ottobre a 13,2%, record storico. Grazie a Renzi”

  1. Renzi non è l’unico colpevole.
    Ha la sua parte di colpe insieme a Letta, a Monti, a Berlusconi, ma sopratutto a Napolitano.

  2. renzi ed i suoi compari, hanno dimostrato di essere degli incapaci, basta con le chiacchiere, devono andare a casa !

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -