La cultura è di sinistra. Vendola in consiglio regionale “Vaffanculo pezzi di merda”

vendola

 

12 nov – Alta tensione al consiglio regionale di Puglia, con una rissa sfiorata tra gli scranni e il governatore Nichi Vendola che alla fine del suo intervento si lascia andare a offese e insulti che i rappresentanti del centrodestra hanno ricambiato. Secondo Affaritaliani.it si stava votando l’approvazione della legge sulla stabilizzazione dei precari, tema delicato che ha indotto Vendola ad attaccare il suo predecessore, il forzista Raffaele Fitto, e la “sciatteria” nella gestione dei fondi Ue.

Rabbia dai banchi del centrodestra e grida di protesta. E’ in quel momento, secondo quanto riferisce il consigliere di centrodestra Davide Bellomo, che il governatore prorompe in un sonoro “Vaffanculo pezzi di merda”. Dopo il voto, il consigliere di Forza Italia Aldo Aloisi lancia il coro di scherno “Vendola-Vendola” e Nichi non ci vede più: “Fascisti di merda!”. E da Aloisi arriva la replica: “Ma sentilo, comunista di merda”. Per la cronaca: è passata la norma per la stabilizzazione dei precari dell’amministrazione pubblica, gli unici che in una giornata da Far West possono far festa. .liberoquotidiano.it



   

 

 

1 Commento per “La cultura è di sinistra. Vendola in consiglio regionale “Vaffanculo pezzi di merda””

  1. i depositari della tolleranza non gradiscono critiche. Chi critica, in democrazia a quanto pare secondo il Vendola-sinistra pensiero è un fascista.
    E’ la morale dei paladini del giusto

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -