Renzi a Barroso: ”Finito il tempo delle lettere segrete. Pubblicheremo anche le spese UE”

barroso

 

24 ottobre – “Stiamo discutendo di uno o due miliardi di differenza, possiamo metterli anche domattina”, “corrispondono ad un piccolissimo sforzo”. Lo ha detto il premier Matteo Renzi, arrivando a Bruxelles per il vertice europeo, riguardo la lettera Ue sulla manovra. Lettera degli euroburocrati all’Italia: spiegare la violazione di bilancio entro 24 ore

“E’ finito il tempo delle lettere segrete”, ha detto ancora Renzi rispondendo al presidente della Commissione Barroso che si era detto contrario alla pubblicazione da parte italiana della lettera inviata dalla Ue sulla manovra. “E’ il momento della trasparenza e della chiarezza”, ha aggiunto Renzi. “Pubblicheremo non solo la lettera” inviata dall’Ue, “ma tutti i dati economici di quanto si spende in questi palazzi, sarà molto divertente”, così il premier entrando al Justus Lipsus, sede del vertice europeo.

Sono cinque, Italia inclusa, i Paesi dell’area euro a cui la Commissione europea ha recapitato una lettera formale di richiesta di chiarimenti sui piani di bilancio 2015. Oltre alla Penisola sono Francia, Austria, Slovenia e Malta, secondo quanto riportano fonti vicine all’Ue. L’Italia è l’unico paese che abbia ufficializzato la questione rendendo pubblica la lettera.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -