Bankitalia, Visco: «Le proteste di Napoli? Ci confondono con banche e Troika»

visco

 

4 ottobre – Le proteste in corso in questi giorni a Napoli contro l’incontro della Bce «non possono essere intese come proteste contro la politica monetaria che continua a essere la più accomodante possibile». Lo ha detto il Governatore di Banca d’Italia, Ignazio Visco, rispondendo al fianco di Mario Draghi alle domande della stampa. È, invece, causata la protesta «dallo stato dell’economia che ha ragioni complicate da identificare così come complicate sono le soluzioni».

Complicate? Non tanto. Qualcuna delle ragioni è infatti spiegata in questo articolo

“Fed succube di Goldman Sachs”, collusione tra banksters, controllati e controllanti all’origine di collassi, crisi e manipolazioni dei mercati

La protesta «accosta la Bce alle banche» e «ci accosta anche alla Troika, ma quest’ultima non prende decisioni, sorveglia (in realtà ricatta, basta pensare alla Grecia, ndr) sulle decisioni prese dai Governi, è un problema di politiche» continua Visco.

Le banche con le risorse del finanziamento Tltro della Bce «sono libere di fare quello che vogliono, è ovvio che le risorse devono essere rivolte alle pmi». Così il Governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, ha poi risposto ad una domanda sul possibile utilizzo delle risorse per finanziarie il trasferimento del tfr nelle buste paga, progetto allo studio del Governo.



   

 

 

1 Commento per “Bankitalia, Visco: «Le proteste di Napoli? Ci confondono con banche e Troika»”

  1. Visco è più cretino di quello che pensassi.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -