Afgano trovato morto nella toilette di un Frecciarossa con 30mila euro

Frecciarossa

Frecciarossa

21 luglio – Morto nel bagno di un treno Frecciarossa, con evidenti ferite da arma da taglio, 30mila euro con sé e la porta chiusa dall’interno. Le indagini sono in corso per chiarire cosa sia successo a un cittadino afgano trovato privo di vita su un convoglio ad alta velocità diretto a Milano.

La scoperta è stata fatta tra Roma e Firenze. Il treno è stato fatto fermare alla stazione fiorentina di Rifredi intorno alle 18. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Polfer e i sanitari. Il cadavere presentava delle ferite all’addome e alla gola, inferte con un coltello che è stato trovato nel bagno.

Si indaga in ogni direzione, anche se la ricostruzione che appare più plausibile è che l’uomo, per motivi ancora da chiarire, abbia cercato di togliersi la vita colpendosi all’addome e poi abbia deciso di ferirsi alla gola. Il treno è ripartito verso Milano dopo circa tre ore di sosta. Tutti i viaggiatori a bordo sono stati identificati dagli agenti.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -