Immigrati: sbarcati a Taranto 380 siriani, proteste dei residenti

sbarchi2Taranto 11 mag. – Sono arrivati in un’area del porto di Taranto lo sbarco di circa 380 migranti siriani dalla fregata Aliseo della Marina Militare. La nave e’ arrivata di primo mattino ed e’ attraccata ad una banchina poco distante da quella del terminal container di Evergreen. I migranti, tra i quali ci sono 34 donne e 7 minori, sono stati tratti in salvo dalla Marina nei giorni scorsi nell’ambito dell’operazione “Mare Nostrum”.

L’area del porto e’ presidiata da Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza a cui si affiancano gli operatori della Croce Rossa e della Protezione civile.
Presenti anche il sindaco di Taranto, Ezio Stefáno, il vice sindaco, Lucio Lonoce, e l’assessore comunale alla Sanitá, Vincenzo Baio. Il Comune sta gestendo l’assistenza ai migranti siriani che a Taranto saranno indirizzati presso l’ex palestra Ricciardi nel quartiere Salinella, l’ex scuola media Martellotta nel comprensorio Taranto Due e un ex asilo nido comunale nella periferia della cittá.

Ieri, in tutta fretta, queste strutture sino state allestite per l’accoglienza.
Coinvolta anche una cooperativa giá impegnata nei confronti dei profughi, la quale puo’ contare su personale che parla arabo, inglese e francese. Man mano che scendono dalla nave Aliseo, i migranti salgono a bordo di mezzi in attesa: pullman dell’impresa privata Padovano e bus dell’Amat, l’azienda di trasporto pubblico di Taranto. Allertate anche altre strutture di accoglienza, qualora quelle individiduate non fossero sufficienti: una di queste e’ a Castellaneta, in provincia di Taranto, l’altra, invece, alle porte di Taranto. Si tratta di un motel vicino allo stabilimento dell’Ilva.

Stamattina, intanto, mentre l’Aliseo attraccava al porto, un gruppo di genitori ha occupato l’ex scuola Martellotta in segno di protesta contro la decisione, assunta ieri dalla Prefettura e dal Comune di Taranto, di portare qui una parte dei migranti siriani sbarcati. I genitori evidenziano la vicinanza di altre scuole vicino alla stessa ex Martellotta.

Sul posto si sono recati gli agenti della Polizia municipale di Taranto. Sino ad un paio di mesi fa l’ex scuola di Taranto Due e’ stata occupata dal movimento giovanile “Mestiza”. Poi il Comune ha emesso un’ordinanza di sgombero e gli occupanti hanno quindi liberato la struttura. Nel frattempo, l’ex scuola e’ stata messa sotto sequestro dalla Polizia municipale in attesa della futura destinazione d’uso da parte del Comune. Fonti vicine all’Amministrazione comunale sottolineano che coloro che oggi stanno occupando l’ex Martellotta dovranno comunque liberarla per non incorrere in reati. (AGI) .



   

 

 

1 Commento per “Immigrati: sbarcati a Taranto 380 siriani, proteste dei residenti”

  1. E già, gente che cerca di salvaguardare la propria terra incorrerà in reati….questi che arrivano clandestinamente potranno circolare e cionolare per tutto il dì!!!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -