Giappone: si suicida banchiere 25enne, aveva perso 1 milione di euro

resona3 magg –  Ennesimo suicidio nel mondo della finanza. Un giovane banchiere giapponese di 25 anni si è suicidato dopo aver perso più di un milione di euro, affidatigli da alcuni clienti. E’ successo a Tokyo presso una delle filiali della Resona Bank, una delle più importanti banche giapponesi.

Secondo quanto riferisce il portavoce del gruppo bancario, il giovane addetto alle vendite dei prodotti finanziari, aveva raccolto circa 155 milioni di yen (pari a più di un milione di euro) da alcuni clienti, promettendo lauti guadagni. Ma non è andata così: il dipendente avrebbe perso la maggior parte della somma per operazioni sbagliate effettuate sul mercato valutario.

Il ragazzo, che lavorava presso la filiale di Ikebukuro di Tokyo, si è ucciso dopo che lo scandalo è stato reso pubblico.

.today.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -