Ucraina, Putin avverte: «Basta sanzioni o tagliamo fuori le aziende occidentali»

Russia Regional Elections30 apr – Anche l’Ue, dopo gli Usa, estende le sanzioni contro la Russia per la crisi ucraina. Ma, a differenza di quelle già blande di Washington, sono misure quasi simboliche, snobbate dalla Borsa moscovita, anche se bastano a irritare il Cremlino.

Mosca, che oggi ha promesso di rispondere anche alle sanzioni giapponesi (Obama è andato in Giappone per dare ordini in questo senso ed ora c’è una blacklist con 23 nomi ancora ignoti), è chiaramente sdegnata ma per ora ha avuto reazioni controllate. Parlando a margine del vertice ‘euroasiaticò di Minsk con Bielorussia e Kazakhstan, Putin ha escluso per ora nuove contromisure russe, ma ha anche minacciato di fatto di tagliar fuori dai settori strategici dell’economia russa gli investitori occidentali, se Usa e Ue insisteranno sulla strada delle sanzioni. Negata ancora una volta la presenza di «militari o istruttori russi» nell’est dell’Ucraina, il leader del Cremlino ha poi accusato Washington di aver manovrato fin dall’inizio per il cambio di potere a Kiev, come dimostrerebbero le reazioni accese di queste ore.

L’Unione Europea è stata invitata a «non guardare alla Russia», se cerca qualcuno a cui addossare le colpe della crisi in atto. Per il capo della diplomazia russa Serghiei Lavrov, che oggi ha messo un piede nel ‘giardino di casà degli Usa, incontrando a Cuba Raul Castro e denunciando l’ultradecennale embargo contro l’isola caraibica, le sanzioni anti-russe vanno del resto «contro il buon senso». Mentre il vice ministro degli Esteri russo Serghiei Riabkov si è spinto a denunciare il rischio del ritorno della cortina di ferro, stavolta a opera dell’Occidente.

Minacce «spaziali» arrivano invece dal vicepremier Dmitri Rogozin, destinatario della sanzioni occidentali: «Con le sanzioni gli Usa inguaiano i loro astronauti sulla Iss». «Ora ci andranno con l’aiuto del trampolino», ha ironizzato su Twitter, marcando il monopolio russo nei lanci delle navette spaziali.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -