“Niente cesareo a mia moglie, è contrario all’islam”. In ospedale arrivano i Cc

cesareo21 apr – Seriate – «Non voglio che pratichiate il parto cesareo a mia moglie. La mia religione non lo prevede. Mio figlio deve nascere in modo naturale». Ha dato quasi in escandescenza un uomo di religione islamica in procinto di diventare papà, nella serata di lunedì 14 al Bolognini di Seriate.

Tanto che dall’ospedale hanno ritenuto opportuno chiedere l’intervento dei carabinieri per evitare che la situazione degenerasse.

Sottoposta dal personale sanitario agli esami del caso, i medici hanno spiegato alla coppia che avrebbero optato per un taglio cesareo per far nascere il piccolo senza rischi per lui e per la madre.

All’idea, però, il padre ha iniziato a inveire contro il personale in servizio. Nonostante l’arrivo dei carabinieri l’uomo è rimasto fermo nelle sue convinzioni. Tanto da decidere, poco dopo, di lasciare l’ospedale con la moglie senza che questa partorisse. ecodibergamo



   

 

 

2 Commenti per ““Niente cesareo a mia moglie, è contrario all’islam”. In ospedale arrivano i Cc”

  1. e quindi? gira ancora con il bimbo in pancia o in qualche modo l’hanno tirato fuori?

  2. E come continua a sostenere…beata ignoranza!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -