Il Pd vuole candidare Lucia Annibali, lei dice no

annibali3 apr – Lucia Annibali ha già dato la sua risposta al Pd. Nei suoi programmi immediati non c’è la candidatura alle prossime elezioni europee. La giovane avvocatessa pesarese aggredita al volto con l’acido, ha ringraziato ma non ha ritenuto di accogliere, per il momento, la proposta avanzata dalla sede nazionale del partito dei Democrat, che sta tentando di farle fare marcia indietro.

I tempi tecnici ristretti, dettati dalla necessità di chiudere le liste per il parlamento europeo non collimano con i tempi più “umani” che servono alla giovane professionista, impegnata ancora nella sua “rinascita” fisica e psicologica dopo la spaventosa aggressione di un anno fa. Dietro la proposta c’è ovviamente l’input del premier Matteo Renzi e lo staff nazionale del Pd sta tentando fino all’ultimo di convincere Lucia Annibali.

A livello Pd nazionale, si sta comunque ragionando sull’opportunità di non disperdere il valore aggiunto che Lucia Annibali può rappresentare



   

 

 

3 Commenti per “Il Pd vuole candidare Lucia Annibali, lei dice no”

  1. La speculazione sui problemi umani del PD e seconda solo ai squali di Wall Street.

    Che schifo!!!

  2. Farsi belli e mettere una donna che per mano di un uomo stolto avrà una vita diversa….questo è il PD…vergognoso!!!

  3. Bruno Tomasich

    Volevano speculare, al di fuori delle idee, sull’occasione di una disgrazia. Paradossalmente il suo rifiuto ci ha fatto perdere una candidata seria pur in una candidatura nata da un’intenzione poco seria.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -