Boldrini si giustifica: “tagliola” per impedire che le famiglie pagassero la rata Imu

boldrini

30 genn – “Ho voluto impedire che oggi le famiglie italiane dovessero preoccuparsi di tornare a pagare la seconda rata dell’Imu, come sarebbe successo se non fosse stato votato per tempo un decreto legge che pure conteneva materie tra loro molto diverse”. La Presidente della Camera, Laura Boldrini in una nota torna a spoegare le ragioni che l’hanno portata a decidere di applicare la cosiddetta “tagliola” per superare l’ostruzionismo delle opposizioni sul decreto Imu-Bankitalia.

“Ieri mi sono assunta una responsabilità derivante da comportamenti altrui, da rigidità contrapposte di diverso segno che hanno scaricato l’onere di una decisione assai difficile sulla Presidenza della Camera”, sostiene Boldrini.

Per questo, spiega la Presidente, “ho dovuto far ricorso a uno strumento fin qui non usato nei lavori della Camera. Mai usato perchè in passato le opposizioni, attraverso l’ostruzionismo, avevano conseguito i loro obiettivi rispetto alle decisioni del governo oppure avevano responsabilmente posto fine all’ostruzionismo. Uno strumento peraltro, quello della cosiddetta ‘tagliola’, che al Senato viene talvolta adottato senza che ciò sollevi scandalo. Ora che il complesso passaggio del decreto Imu-Bankitalia è stato superato e mentre altre questioni di grande rilevanza sono all’ordine del giorno delle commissioni e dell’Aula, torno a chiedere alle forze politiche e al governo di avere, ciascuno per la sua parte di responsabilità, il rispetto dovuto alla Camera e ai suoi percorsi decisionali, che sono, per tutti, garanzia democratica”.



   

 

 

5 Commenti per “Boldrini si giustifica: “tagliola” per impedire che le famiglie pagassero la rata Imu”

  1. Avete fatto un bell’incastro con imu e bankitalia. Vergognatevi. Vomito.

  2. Boldrini sei senza vergogna!!!!!!! A te interessava solo dare 7.500.000.000 alle banche PRIVATE!!! Siete delle M—E!!!

  3. massimo manetti

    Il decreto non omogeneo come aveva monitato Re Giorgio proprio 20 giorni fa è illegittimo, fuori dalla Costituzione, IMu e B.d’italia non stanno insieme neppure in Uganda, la Boldrini ha fatto di nuovo la stampella, ecco perchà deve dare le dimissioni, è solo una copertura e un danno per SEL.

  4. Amoroso Nicola

    …ma a chi volete prendere per il CULO!! Vergogna!! hanno fatto bene i Grillini a contestare. E’ il minimo che si possa fare. Meriteresti molto di più. Vergogna. Politica di MERDA e Merdosi Politici. Vi siete mangiata l’Italia. Vergogna, Vergogna, Vergogna!!

  5. L’IMU è stato il classico “cavallo di troia” per far passare una legge anticostituzionale come la svendita delle risorse auree (a un centesimo del loro valore) e la Boldrini è colei che ha spalancato le porte al “cavallo”.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -