Il Job Act non è un nuovo sport…

manocchia-job

Armando Manocchia

8 genn – Il Job Act, è lo sport di chi continua a prendere per il culo i disoccupati, i precari, i giovani e le donne italiane per i quali il lavoro è diventato un miraggio, un sogno.

Sanno bene anche i parassiti, la casta, la s-spartitocrazia affaristico clientelare che questo Paese esce dal pantano solo se si crea PIENA OCCUPAZIONE, se si esce dalla Ue e dalla moneta truffa.
Non fate l’errore di pensare che sono incapaci, sono solo in malafede.
Sono soltanto dei traditori di questo Paese, di questa Nazione che non c’è più perchè se la sono venduta per un piatto di lenticchie.
E sapendo ciò, fanno di tutto affinché l’occupazione non si crei. Devono portare questo Paese al default. Per impoverirlo e depredarlo. Il genocidio e l’economicidio è cominciato.
E’ tutto prestabilito dalla Troika, asservita al NWO.
L’obiettivo è quello di creare un area a sud dell’Europa sull’asse: Portogallo, Spagna, Francia, Italia e Grecia, dove la manodopera deve essere concorrenziale con quella dei Paesi in via di sviluppo (lavorare per 500 massimo 600 euro al mese. Se non vuoi lavorare tu italiota, lavoreranno al tuo posto i magrebini, gli africani e gli arabi, il problema è solo tuo!).
E’ per questo che stanno realizzando Eurabia.
Eurabia è un progetto criminale che ebbe inizio negli anni ’70 e che da allora continua a concretizzarsi facendo inciuci con la Lega Araba con lo scopo di unire le due sponde del Cimiterraneo e creare quella razza meticciata di cui nessuno si vergogna più a parlarne, anzi, ne parlano come se fosse una panacea, la soluzione a tutti i nostri problemi.
Questi criminali, attraverso il Dea, il Dialogo Euro Arabo, l’Apcea, l’Associazione Parlamentare Euro Araba, Medea, Processo di Barcellona, ISESCO, UNESCO, OSCE, OCSE, Consiglio d’Europa, Unione per il Mediterraneo, Unione Africana, Fondazione Anna Lindh, Alleanza delle Civiltà, Parlamento Euro-Mediterraneo (PEM), Parlamento Europeo di vicinato (PEV), Pio Manzù e molte altre, insomma le scatole cinesi dell’ONU e dell’OCI che servono a manipolare le menti (chi ancora ce l’ha) e gestiscono così non solo le popolazioni europee, ma i due centri di potere emanano le loro direttive, attraverso strumenti cosiddetti di «dialogo», «multilateralismo» e «multiculturalismo» e diffondono di fatto la governance mondiale.
C’è una sola soluzione per uscire da questa AGONIA…REAGIRE! RIBELLARSI CON TUTTI I MEZZI CIVILI E DEMOCRATICI.
MA, SE NON BASTERANNO QUELLI CIVILI E DEMOCRATICI… SAPREMO… COSA FARE.

Armando Manocchia



   

 

 

2 Commenti per “Il Job Act non è un nuovo sport…”

  1. Concordo, pero’ penso che anche un’organizzazione ancora piu’ potente e comandata sappiamo da dove, che dovrebbe difenderci, cioe’ la NATO, non lasci fare tutto questo senza essere consenziente e complice.

  2. Bravo direttore, mi associo totalmente alle sue considerazioni.
    Noi di controinformazione.info queste verita’ le stiamo affermando da tempo mentre la gente e’ distratta dalle TV di regime. Uniamo le forze e le voci libere pet squarciare il velo delle menzogne prima che sia troppo tardi…..

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -