Sciopero dei trasporti, caos in molte grandi città

16 dic – Lo sciopero di quattro ore del trasporto pubblico locale dichiarato da Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Faisa Cisal in ragione della vertenza per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro ha reso critica la situazione di molte grandi città italiane. L’agitazione infatti coincide con il periodo di grande movimento dei giorni precedenti il Natale.

sciopero

Roma – A Roma lo sciopero del trasporto publico locale di quattro ore è partito alle 8.30. I lavoratori resteranno con le braccia conserte fino alle 12.30. La protesta coinvolge Atac, Roma Tpl e Cotral, con conseguenti ripercussioni sul traffico non solo cittadino ma anche in periferia. Al momento le linee della metropolitana sono entrambe aperte, così come la ferrovia Roma-Giardinetti. Chiuse invece la Roma-Lido e la Roma-Nord. Possibili cancellazioni di corse e linee per bus, filobus e tram. Sono invece aperte le zone a traffico limitato. Particolarmente intasate le strade consolari, prese d’assalto dai pendolari che stanno raggiungendo il posto di lavoro.

Milano – A Milano i mezzi pubblici si sono fermati alle 8.45, come annunciato, e lo sciopero si protrarrà fino alle 12.45. Lo comunica Atm, spiegando che il servizio delle linee metropolitane è stato gradualmente sospeso e che sono possibili riduzioni delle corse anche per bus e tram.

Torino – Lunedì nero per il traffico a Torino. E’ scattato alle 9, dopo il rispetto della prima fascia di garanzia, lo sciopero di 24 ore indetto dai sindacati per protestare contro la vendita del 49% di Gtt, il Gruppo Trasporti Torinese. Sette i cortei dei dipendenti dell’azienda del trasporto pubblico. Il più numeroso è partito dal deposito di corso Tortona, zona nord della città. Raggiungerà il Municipio, dove oggi inizia la discussione della delibera per la cessione delle quote Gtt.

Napoli – Disagi anche a Napoli: completamente fermo il servizio delle aziende del gruppo Eav, ovvero Circumvesuviana, Sepsa e Metrocampania; a terra gli utenti dell’area flegrea e vesuviana. Regolare, invece, il servizio garantito dalle linea 1 della metropolitana e l’apertura a partire dalle ore 10,40 della funicolare di Montesanto, assieme al funzionamento già previsto della linea 2 della metro. Si registrano, invece, vari problemi per i mezzi su gomma dell’Anm.

tiscali



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -